Catastrofi fuochi e fulmini. 

 

Mi sento cattolico, cattolico praticante. Perfetto , no , non lo sono , anzi ho tanti difetti, tante cose che mi mantengono lontano dalla strada che so ma che fatico a intraprendere, su cui annaspo e scivolo. Ogni giorni lotto contro i miei demoni, contro i mille compromessi che la vita mi costringe a fare con le mie convinzioni.

Leggo qua e la´sul mondo che non so più dove va´, non capisco più cosa stia succedendo. Non penso di essere l´unico.

Ci sono siti che parlano di catastrofi , che parlano di come Gesu´stia per tornare e quindi dobbiamo prepararci. Dobbiamo prepararci a un cataclisma, a una serie di guerre e poi un terremoto e altro ancora, c´e´chi consiglia di comprare alimenti a lunga conservazione, scatolette di tonno e fagioli.

Lo dicono dei veggenti. Il nostro Signore vuole raderci al suolo? Vuole farcela pagare? Vuole porre fine a questo esperimento che e´il suo creato qui sulla terra? Dobbiamo quindi pregare ogni minuto per scongiurare tutto questo, per evitare che la vita sia spazzata via dalla terra?

Il nostro buon Dio ci ama, ci vuole bene e sono sicuro , che non vuole bruciarci tutti, che non vuole vederci morire di fame. Lui vuole vederci felici. Ma allora cosa sta capitando? Questo e´il punto : possibile che da qualche tempo non ci sia altra soluzione che prendere mano le armi? Persone che fanno stragi a bordo di camion, altri lanciano gas nervini, altri che sgozzano, che squartano. Ma Dio cosa centra in tutto questo? Si appunto non e´lui che spingera´quel bottone per distruggerci, non e´lui che imbraccia il fucile , no e´lui che dice all´idiota di turno di falsi saltare in aria a un concerto ma siamo noi. Siamo noi che ci vogliamo male, che arraffiamo tutto quello che troviamo intorno e caghiamo su quello che e´il suo creato, che e´ l´eredita che i nostri figli ci hanno prestato per qualche tempo. Muri che si ergono. Braccia che si stringono. Tutto una separazione, un muro contro muro.

Non so se credere o meno alle storie dei veggenti o che il diavolo sta esaurendo il suo tempo qui ma il periodo non e´dei migliori.

Ricordo quando ero piccolo. Sedevo sul sedile della 500 di mia mamma. Avevo forse 6 anni? Alla radio dicevano che la Russia si ritirava da Ginevra dove si trovavano regolarmente per trattare sul disarmo atomico. Da più di 40 anni viviamo quindi con la pistola alla tempia. Andiamo a scuola, al lavoro, ci spacchiamo la schiena per portar a casa uno stipendio, ci sposiamo, facciamo figli, insomma viviamo. E in tutto questo vivere, in tutto questo tempo, questo pazzo mondo e´in bilico sullo strapiombo, sul burrone. Perché non cambiamo? Perché non torniamo indietro, non capiamo che l´altro ha le stesse nostre paure?

E´dentro di noi, come un istinto primordiale. Sono papa´di 5 bambini qui sulla terra e di un Angelo nel cielo. A quelli sulla terra capita più di una volta al giorno di litigare. Sempre per le stesse cose: uno vuole un gioco di un altro, ad esempio, e nessuno dei due la prende persa. Nessuno dei due lascia la contesa all´altro. Immancabilmente, quando i toni vengono superati, prendo il gioco di turno e minaccio di buttarlo, di confiscarlo a vita. Poi impongo ai due contendenti di abbracciarsi e che facciano la pace. La cosa avviene anche se in quei gesti non c´e´proprio l´affetto della riconciliazione. E cosi´mi immagino succeda anche qui sulla terra fra le varie super potenze, fra i vari stati. Si contendono fazzoletti di terra. Qualche collina e una pianura, uno sbocco al mare e un porto. Per questi „giocattoli“ si litiga, ci si ammazza, ci si massacra. E il Dio che e´nei cieli? Lui sta in disparte, Lui ci ha talmente amato da darci tutta la liberta´, tutta la libertà´di scegliere e anche quella di essere Caini.

Impareremo mai?

 

Annunci

4 commenti

Archiviato in Uncategorized

4 risposte a “Catastrofi fuochi e fulmini. 

  1. Ho letto come sempre con interesse. Ti sei dato anche una risposta che condivido in pieno …..comunque sia aggiungo solo un piccolo consiglio: lascia stare veggenti ed altro, prendi in mano il Vangelo e basati su quello. Oggi è la festa dell’Ascensione e la parola ci dice che Gesù è sempre con noi. Fra una settimana sarà Pentecoste, chiedi ogni giorno luce allo Spirito Santo e ti sentirai sereno.

    • Grazie di essere passata. Si hai ragione. Chi ascolta tanti veggenti o simili e´mia suocera. E´molto credente e frequenta gruppi di preghiera che fanno visita appunto a veggenti. Io se tutto questo e´vero , se la giustizia di Dio stia arrivando , non lo so. Quello che mi da forza e´pregare , come dici tu.

      PS: qui da noi la festa dell´ascensione e´stata giovedì e la Pentecoste, mi sembra, sia lunedì. I tedeschi non hanno spostato alla domenica queste feste e maggio e giugno si fanno un sacco di ponti.

      • Francesca

        Carissimo,io penso che Pentecoste sia stata domenica, e per i tedeschi è così importante come la Pasqua,che vi aggiungono un ulteriore giorno festivo,il lunedì appunto, proprio per prolungare la festa!

  2. Se la giustizia di Dio sta arrivando……ci troverà al nostro posto, nella situazione che Dio ha scelto per noi. Tu sei padre, lavori, cattolico osservante, hai cercato per quanto possibile di fare la volontà di Dio, di accettarla anche se a volte ti è costato “lacrime e sangue” quindi rimani nella serenità. Non sono mai andata dietro ai veggenti perché lo trovo in contrasto con le parole di Gesù (Mt.8, 11-13….) mi sembra di andare in cerca di segni, miracoli….e questo il Signore non lo vuole. Deve bastarci la sua vita, morte e RESURREZIONE. La sua vita non è stata una passeggiata e quindi neppure la nostra lo sarà però con il Suo aiuto potremo accettare tutto. Buon cammino. Saluti a Sara, una carezza ai bimbi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...