Assisi, sulle orme di Francesco.

IMG_0620.JPG

Sabato 2 agosto 2014, Koblenz , ovest della Germania.
Sto preparando la parete già da giorni. La casa è deserta, la famiglia in Italia , io solo cerco di fare qualche lavoro in casa. Con loro per casa intonacare anche solo una parete sarebbe molto complicato se non impossibile. La piccola Annamaria metterebbe le mani nel gesso oppure rovescerebbe qualche contenitore. Gli altri rincorrendosi potrebbero fare forse di peggio. Invece sono solo. I giorni di solitudine forzata stanno finendo e io devo intonacare quella parete. Radio Maria attraverso internet spande le sue preghiere e le sue dolci canzoni per casa. Un’inseparabile compagna di lavoro. Un collegamento da Assisi interrompe una canzone. Una persona spiega lo speciale evento che stanno seguendo appunto da Assisi, dalla chiesa della Porziuncula: San Francesco in quella chiesa, chiese a Gesù di poter salvare anime. Gesù rispose che era una richiesta molto grossa e che a Lui andava bene ma solo se San Francesco avesse fatto,la stessa richiesta al Papa. Francesco si recò quindi a Roma e il Papa, sentita la richiesta, gli chiese per quanti anni Francesco volesse questa indulgenza. Il futuro santo rispose : ‘Santità io non chiedo anni ma anime’. Quindi sono ottocento anni che chi va in quella chiesa il 2 di agosto dopo essersi confessato e con cuore puro, riceve l’indulgenza di tutti i suoi peccati. Quindi? Quindi non avevamo ancora effettivamente organizzato le vacanze e ho mandato un SMS a Sara in Italia di organizzarsi per passare l’ultima settimana di agosto ad Assisi. Un’ispirazione per portare i nostri bimbi tra opere d’arte e strade che io ritengo siano parte della vera Italia, quella che dovremmo difendere con il coltello fra i denti e andarne fieri, quella delle città abbarbicate sulle montagne, dove le case sono tutte un po’ storte ma di pietra. Pietra vera, pietra che rimane, che qualcuno secoli fa con l’aiuto di un martello , sudore e fatica ha cavato dalla terra e altri l’hanno portata la’, sempre su quei cocuzzoli di montagna per costruirvi una casa. Case che stanno tutte vicine, come a farsi coraggio, coraggio appunto di essere li arrampicare su quella montagna, a farsi coraggio che non venga giù tutto con uno scossone. Da tutto questo ha avuto inizio il nostro viaggiare di questa estate in Italia sulle orme di Francesco.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Uncategorized

2 risposte a “Assisi, sulle orme di Francesco.

  1. E delle orme di Diemme che mi dite? 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...