A Virginia…. Un anno di Blog.

20140522-000245-165244.jpg

Già, ho ricevuto da WordPress che il nostro blog ha compiuto un anno. 21 maggio. Data fondamentale per noi. In quel giorno infatti la nostra bimba Virginia di 15 mesi nasceva in cielo, si staccava dalle braccia della sua mamma terrena Sara per abbracciare la mamma di tutti, Maria. Ricordo , e forse lo ricorderò sempre , quel momento del 21 maggio 2012. Sarà la teneva in braccio, Virginia respirava a stento anche con il tubo dell’ossigeno sotto il naso. Poi si è addormentata. E piani piano ha smesso di respirare. Mi sono immaginato mille volte come sia stato per lei,per Virginia quel momento. Quando la mia fede era acerba, appena spuntata , ho pensato che dopo quegli attimi si fosse ritrovata nell’alida da sola, magari impaurita. Magari cercando noi, diventati per lei impalpabili. Diventati noi a lei inutili. Ora è diverso. Il punto di vista è cambiato e non è più neanche una sensazione o un’idea ma si è trasformato in una certezza. La certezza che Virginia si sia svegliata nell’aldilà tra le braccia di Maria. La certezza che lei, Virginia, sia sempre con noi.
Natale 2013.
Prima di tornare in Italia per le vacanze abbiamo visto per la seconda volta, la casa che da poco abbiamo acquistato. Abbiamo fatto un’offerta al venditore e informato che ci saremmo rivisti al nostro ritorno dall’Italia. Lui nell’anno nuovo ci faceva sapere che la casa era stata venduta a una persona che aveva fatto un’offerta più alta. Questa casa ci piaceva molto come conformazione e per la posizione in un quartiere tranquillo ma al tempo stesso vicino al centro. Ha un’altra particolarità: è situata a pochi metri dal Campo Santo in cui è Virginia. Un caso? Una settimana dopo alla notizia che era stata venduta la casa, il compratore si rifaceva vivo, dicendo che il finanziamento per comprare quella casa non era stato accettato. Da un paio di mesi abbiamo preso possesso di questa casa e possiamo visitare Virginia tutti i giorni. In questi giorni di caldo è stupendo andare da lei con le stampelle. Odiavo i cimiteri , invece ora zampettare a tre gambe in questo Campo Santo è una cosa bellissima, che da pace, che fa sentire qualcosa, qualcosa in più.

Oggi, giorno del suo compleanno in cielo, siamo andati tutti a dire le preghiere della sera con lei… C’era anche il cane, proprio tutti. Su Virginia abbiamo scritto tanto, è ora quindi che crei una pagina “A Virginia“.

Annunci

14 commenti

Archiviato in Virginia

14 risposte a “A Virginia…. Un anno di Blog.

  1. Ho avuto l’onore di leggere il vostro diario, quello che avete scritto durante il calvario di Virginia e vostro. Parole che mi hanno cambiato la vita. Io non so se un aldilà esiste, ma è bello pensare di essere sempre insieme ai nostri cari, che un giorno, in qualche modo, riabbracceremo.

    • Sai con il tempo mi sono addolcito e smussato. Un tempo ti avrei considerata un’infedele e avrei provato ad evangelizzarti…. Cosa poi effettivamente che non non ho mai provato di fare. Quindi discorsi sulla religione cattolica non te ne faccio. Quello a cui tengo per le persone a cui tengo (ripetizione voluta , in quanto rafforzativo) è che cerchino un Dio. Poi lo puoi chiamare e ci puoi parlare come vuoi…. Ma cercalo sempre, ti prego! Non fermarti mai a queste cose futili e terrene, guarda sempre in cielo!

  2. Un abbraccio affettuoso a tutta la famigliola e a Virginia , la piccola perla.

  3. ho letto il tuo articolo e da padre mi sono commosso per la tua storia.Grazie per la forza che ci dimostri di avere.

    • Ti assicuro chela forza non viene da me. Io povero umano con tutte le mie paure e incertezze , o se le vogliamo vedere in altro modo, con tutte le mie certezze crollate in pochi mesi, non ce l’avrei mai fatta , non sarei mai riuscito da solo a rimettermi in piedi. A rimettere in piedi la mia famiglia, a guardare al futuro. Non so per quale destino ma Dio mi ha mandato la Fede. E l’ha mandata anche a mia moglie. Senza quella…. Non so come sarebbe finita. Grazie di essere passato.

  4. Marco

    Ricorda e vai avanti, chi non teme la morte è eterno. E te lo dico da ateo

  5. Grazie Michele per questa condivisione che mi rafforza sempre più nella fede e mi rende serena al pensiero della morte. Da tempo la considero
    “un abbraccio con il Padre” e finalmente tutto mi sarà chiaro.
    Mi commuove vedere come siete stati condotti per mano anche nel comprare la casa……LUI si è occupato anche dei dettagli….sapeva che sareste andati a trovare Virginia più spesso ed a pregare con lei. Ti immagino mentre zampetti con tutti i bimbi che girano intorno.
    Sono felice per voi tanto. Virginia è un angioletto che vi guida. Un abbraccio a tutta la famiglia.

  6. Virginia caro Michele è sempre con voi e la certezza di rivederla e saperla ora felice lassù, è ciò che accompagnerà la vostra vita ogni giorno.. Un abbraccio. Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...