Cambio di universo. Parte 1 di 3.

Divido il Post in 3 parti per evitare che si cada a dormire leggendo un articolo troppo lungo. Non vorrei essere responsabile di cadute di faccia sulla tastiera o cose simili…. non fanno bene di solito.
—————
Come si può leggere in qualche post precedente , la tragedia di Virginia ha cambiato per sempre la nostra via, la mia vita. Dove sono cambiato è dentro. Eravamo , ero ,una persona “normale” che non si preoccupava tanto di cosa succedeva dopo la morte, che andava in chiesa uno o due volte all’anno, che considerava il lavoro che faceva una delle cose più importanti. Ma pregavo. Ho sempre pregato e non so perché. A volte di più, a volte di meno. Era una preghiera di ringraziamento. Anche prima di Virginia, anche quando lei stava bene. E l’abitudine di pregare l’ho passata ai miei bambini: tutte le sere preghiamo e ringraziamo Gesù di cosa ci ha regalato nella giornata. Ma cosa ha generato questo cambiamento interno? Cosa c’è di diverso? Me lo chiedo da tanto e ora vorrei metto pixel nero su pixel bianco per magari dare uno spunto ad altri a percorrere la stessa traiettoria. Ho pensato di descrivere il cambiamento attraverso la concezione dell’universo che avevo e che ho ora. Paroloni pesanti …. L’esercizio più difficile è andare indietro del tempo , purtroppo non esistono foto del nostro interno… Per questo mi tocca scrivere un blog.
Universo di quello che ero e punti fermi.
Scienza e tecnologia.
– tecnologia, mi riempie la vita e mi da calore,  momentaneo ma basta comprare altra tecnologia
– Steve Jobs è un mito per come è riuscito a guardare avanti e a inventare prodotti fantastici
– siamo qui per un miscuglio di amminoacidi partito un sacco di anni fa, forse Dio glia dato un aiutino, o forse no
– tutto quello che ci hanno detto a scuola è legge e funziona, veniamo dalle scimmie anche se forse anche qui un aiutino Dio c’è lo ha dato
– con la logica e la ragione, tempo e soldi , l’uomo può fare ciò che vuole
– leggi della fisica, all’università ho fatto solo fino a fisica 2, come tutti gli ingegneri non ho fatto teoria della relatività quindi la fisica che uso ogni giorno al lavoro è semplice e immediata , la stessa di Galileo e Newton. La fisica era il mondo intorno a me, quello che potevo toccare, annusare, azionare, vedere. Non c’era altro.
Lavoro.
– lavoro, dedicarci l’anima è un piacere e un dovere, sono il migliore in quello che faccio , lo faccio con passione e abnegazione sacrificando tutto in casi di emergenza
Famiglia.
– famiglia, importante, da dedicargli il tempo restante al lavoro e quando insieme l’importante è non fermarsi mai, facendo sport, gite, viaggi
Tempo libero.
– tempo libero e’ mio, nessuno me lo tocca, me lo sono guadagnato
– dedicato alla bici per tenersi in forma, a giocare con il pc, sempre pronto per una partita a calcetto
– i libri mi fanno dormire dopo due pagine
– nei ritagli dei ritagli di tempo pianifico con amici idee per creare società insieme e divertirsi ancora di più lavorando
La vita e la morte.
– la vita, è bellissima e frenetica, non si riesce veramente a pensare, è come essere su un treno che non si ferma mai
– la morte, la razionalità estrema detta sopra da ingegnere mi fa dubitare di cosa ci sia dopo, a volte mi prendono paure tremende che tutto finisca, di cadere nel nulla, di diventare nulla
– non ci penso, cerco di evitare l’argomento e come dice una canzone di Ligabue… quando ci arriviamo si vedrà. A volte però mi capitava di trovarmi terrorizzato a pensare cosa volesse dire non esserci più, a cadere nel nulla, al non esistere. Mi svegliavo con una paura terribile e dovevo impegnare la testa anche nelle cose più stupide per non tornare su quel pensiero.
Religione.
– serve?
– vado in chiesa proprio quando mi ci tirano… Anche se poi non ci sto così male
Annunci

1 Commento

Archiviato in Uncategorized

Una risposta a “Cambio di universo. Parte 1 di 3.

  1. Pingback: Cambio di universo. Parte 2 di 3. | In viaggio verso l'alt(r)o

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...