Zirkus Projekt und San Martin? – Progetto circo e San Martino?

20130608-183412.jpgOLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

7.giugno 2013 – Koblenz
I nostri bambini si sono allenati un’intera settimana ,tutti i giorni per presentarci uno spettacolo di circo. I nostri due bimbi più grandi, Sofia e Tancredi, frequentano la “Grundschule” , la scuola elementare. A fine anno la scuola fa sempre un momento di incontro per festeggiare insieme. Quest’anno hanno deciso di investire tempo e soldi appunto per il progetto circo. Ritengo sia stata un’idea azzeccata dato che hanno ottenuto la totale partecipazione dei bambini. Questi erano divisi in gruppi a seconda della specialità : fachiri, camminatori sulla fune, clown, ecc… I gruppi erano quindi misti con bambini dalla prima alla quarta classe, ma da fuori sembravano veramente ben amalgamati senza particolari differenze di età. È impressionante osservare come il pubblico, ossia i genitori , sia costituito da diverse nazioni: coreani, nigeriani, cinesi, vietnamiti, russi , e … Tedeschi? In verità di questi c’è ne sono pochi ma in un modo o nell altro l’essere tedesco e’ implementato anche alle persone straniere e se rimarranno qui qualche anno saranno tedeschi anche loro.E’ incredibile infatti sentire che i bambini quando sono tra di loro parlano tedeso , mentre inseriti nelle varie famiglie di origine parlano mandarino, russo, italiano, ecc…

Ma cosa vuol dire essere tedeschi? Per noi italiani vuol dire seguire le regole. Anche per strada, inchiodando alle strisce pedonali. Vuol dire cercare una soluzione logica , magari copiando la concorrenza senza inventarsi per forza sempre qualcosa di nuovo. Questa è la mia esperienza. E così persone di vari popoli vengoni qui riuniti nella locomotiva d’Europa che offre un lavoro a tutti (disocupazione al 4,3%) e che dà la possibilitaà a tutti anche di istruirsi, di rendersi utili. E piano piano tutti vengono trasformati in uomini “occidentalus” con telefoninus e telecamera inclusi. Tutti a far festa nel medesimo modo e seguire gli altri. E’ capitato per il progetto del circo ma anche ad esempio per la festa di San Martino che qui è importantissima. In questa si fa una processione dietro a un figurante a cavallo che rappresenta San Martino, con fiaccole per la città e partecipano proprio tutti : cinesi, musulmani, ebrei, nigeriani, … tutti. Tutti con le loro lanterne, telecamere e machine fotografiche. Se fossimo in Italia probabilmente ci sarebbe stato qualcuno a fare causa alla città perchè San Martino è stato un santo e quindi si sarebbe sentito offeso di vedere uno a cavallo che gli somiglia a girare per strada. Si sarebbe andati al Tar per far in modo che sia vietato avere a cavallo uno con il mantello, sempre perchè ci potrebbero essere persone che si potrebbero sentire offese….. boh.. forse esagero, però i vari abitanti al seguito di San Martino sembrano felici.

Da un lato c’è stata quindi la snaturazione della festa di San Martin, della quale il 30-40% delle persone non sanno esattamente cos’è ma sta bene seguire gli altri. Dall’altro lato è una tradizione che continua nel bene e nel male. Nel giorno d’oggi dove rinneghiamo tutto, dove vogliamo dimenticare tutto e come siamo arrivati qui dove siamo, perchè sarebbe troppo scomodo per tutti ricordarselo, ritengo giusto tenere qualche tradizione… sperando che qualcuno magari incuriosito si vada a cercare sull’indisepnsabile Google o al piu su Wikipedia… ma chi è San Martino e che cosa ha fatto? Ma l’uomo occidentalis non si fa domande. Non si chiede più da tempo chi è , dove va e da dove viene.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Germania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...